Lo scienziato inventa la tecnologia per vedere gli esseri interdimensionali

SCIENZA

Daniel Nemes scienziato e inventore, originario della Spagna ma residente in Colombia, da quando aveva 14 anni si interessava di astronomia e scienza. Era un membro del gruppo astronomico di Madrid, in Spagna.

Il Juarez Times ha parlato con lo scienziato e inventore Daniel Nemes e ci ha fornito le seguenti informazioni:

Daniel Nemes scienziato e inventore, originario della Spagna ma residente in Colombia, da quando aveva 14 anni si interessava di astronomia e scienza. Era un membro del gruppo astronomico di Madrid, in Spagna.

Commenta che il progetto è iniziato quando ha letto un articolo su una rivista sulla materia oscura dell'universo e l'universo multidimensionale lo ha momentaneamente interessato e ha attirato la sua attenzione, quindi ha avuto l'iniziativa di eseguire calcoli matematici ed esperimenti ottici per poter catturare immagini di « l'oltre".

Ha scoperto un metodo di cattura di gran lunga superiore a infrarossi, ultravioletti, luce nera, videocamera con televisione senza antenna, ecc. E quel metodo che chiamo ENERGIVISION . Uso lenti speciali, schermi ultrasensibili di sua invenzione e soprattutto la luce solare. Le immagini che cattura sono di origine sconosciuta, spiega che la sua teoria è che siano immagini di altri piani. Tuttavia, afferma di non aver viaggiato in altri luoghi per esporre l'invenzione. Ha cercato di farlo conoscere alla comunità scientifica e solo un ente scientifico statunitense ha risposto in modo rude. I media hanno ignorato e messo a tacere la scoperta insieme alle immagini catturate.

Daniel Nemes dice: «L'unico modo che ho per pubblicizzare la mia invenzione e le catture sono tramite facebook, dal 2015 ho pubblicato 1000 foto di catture sul mio facebook. Quando ho iniziato a pubblicare le mie immagini sul mio social network, ho avuto parecchia bocciatura, è stata molto dura e anche insulti nei miei confronti, fortunatamente le mie immagini sono attualmente più conosciute e quando pubblico sul mio facebook o in altri gruppi è raro ricevere una squalifica o un insulto » .

Giudicate voi stessi le seguenti immagini, la nota è a discrezione di ogni persona.

Inserisci il tuo commento